lunedì 14 novembre 2016

Il gusto delle ricette custodite..... I Biscotti di Ninetta!!

Qualche tempo fa a casa di mia mamma erano comparsi dei biscotti, elegantemente sistemati in una scatola di latta: ne avevo assaggiato uno e preso un altro subito dopo!
Buonissimi, leggeri, friabili.....
Non li aveva preparati lei, ma una sua amica che glieli aveva gentilmente regalati!
Inutile dire che subito mi era venuta voglia di sapere e capire come quei biscotti fossero stati preparati!!!
Così ho convinto mia mamma ad invitare da lei la sua amica Ninetta, per una sessione pomeridiana di biscotti, all'insegna di farina, uova e tanta voglia di imparare!


La scorsa settimana, c'è stato il gran giorno, e questo è il risultato!
Non sono strepitosi???!!!


BISCOTTI di NINETTA


Ingredienti
  • 4 uova
  • 1 kg di farina per dolci
  • 330 gr di strutto
  • 330 gr di zucchero
  • 2 bustine e mezza di vanillina
  • 1 bustina di ammoniaca per dolci
  • 1 pizzico abbondante di sale
  • zucchero a velo e latte q.b.
Preparazione
In una ciotola capiente setacciare la farina con la vanillina e il sale. Aggiungere le uova, lo strutto, e iniziare ad impastare. In un pentolino intiepidire poco latte e sciogliervi l’ammoniaca. Versare nell’impasto, quindi aggiungere lo zucchero e terminare di amalgamare il tutto, ottenendo un impasto morbido e lavorabile, ma compatto.
A questo punto iniziare a preparare i biscotti, disporli nelle teglie ricoperte di carta da forno, abbastanza distanziati perché gonfiano in cottura, quindi cuocerli in forno caldo statico a 190°/200° per circa 10 minuti: devono appena dorare e non scurire, controllare il proprio forno.
Lasciare raffreddare e cospargere di zucchero a velo.

Note:
- la pasta si può lavorare nelle forme preferite
- si possono lasciare semplici oppure si possono preparare ripieni di marmellata…insomma, c’è spazio per la fantasia!
- utilissimo per prepararli è un tritacarne manuale, di quelli in plastica, dotato di trafila per biscotti
- i biscotti vanno cotti una teglia per volta, a metà altezza del forno, quindi è bene avere almeno 3/4 teglie a disposizione per consentire la rotazione della cottura
- conservati in una scatola di latta, o comunque ben chiusa, durano anche un paio di mesi….sempre che non si mangino prima!
- sono ottimi per colazione o per merenda, da pucciare nel latte o per accompagnare una tazza di tè!
- con queste dosi si ottengono quasi 2 kg di biscotti


Grazie mille a Ninetta per avermi regalato questa splendida ricetta!
Buon Appetito!!  A presto, Mara

2 commenti:

Batù Simo ha detto...

I dolci con lo strutto acquisiscono un sapore tutto particolare, golosissimo, una volta ogni tanto ci può concedere 😋

maetta ha detto...

Ciao Simo!!!
Eh sì, hai proprio ragione!! Considerando poi che lo strutto è anche meno grasso del burro, soprattutto in termini di grassi saturi, si può proprio fare!!!
Di sicuro sempre meglio di quello che si compra in giro!!!
Baciiii