venerdì 12 febbraio 2010

Una semplice romanticheria.... Finto Bonet!!

Non so se festeggerete San Valentino, se lo considerate una festa comandata e lo detestate come ricorrenza, oppure se siete delle inguaribili romantiche che non possono fare a meno di vedere tutto a forma di cuore in quel giorno.....
Io personalmente lo trovo una buona occasione per ritagliarsi  un minimo di spazio come coppia, dal momento che quotidianamente si è inghiottiti dalla routine di lavoro, famiglia, figli, corse a destra a e manca per riuscire a fare mille e più cose!
Quindi ho accettato volentieri la proposta di mio marito di andare fuori a cena, approfittando dei nonni che ci tengono il cucciolo, ancorchè varicelloso!
Per il pranzo di domenica però, vorrei fare almeno un dolcetto....in fondo a me piace l'idea di festeggiare, e noto che mio marito, nonostante l'indole orsa come quella di quasi tutti gli uomini, gradisce queste mie sortite!

















Lo stampo a cuore in dispensa c'è......e quindi: sarà un budino!!!!
Un budino direte voi?! Ma fai qualcosa di meglio!!!!


Ma questo non è un budino qualunque!!! E' il finto bonet!!!! Chi è piemontese sa cosa sia il bonet: un dolce a base di amaretti e uova cotto a bagnomaria in forno....una discreta bomba calorica!!!
Mia mamma però, mente fine, ha messo a punto una versione simil-bonet davvero eccezionale, che vi stupirà! E' facilissima, ma vi assicuro che la resa non ha molto da invidiare all'originale!

PS la foto del budino a cuore......la metterò trascorso il San Valentino......ovviamente!!! Eccola!



FINTO BONET ALLA PIEMONTESE


Ingredienti
• 2 buste di budino Elah cioccolato e mandorle
• 200 gr di amaretti secchi
• 800 ml di latte
• 200 gr di panna

Preparazione
Pestare gli amaretti non troppo finemente e metterli da parte. Intanto in una casseruola preparare il budino come da ricetta, portando a ebollizione molto lentamente il latte con la panna, poi aggiungere il contenuto delle buste e continuare a mescolare.
A pochissimi minuti dal termine di cottura (3 o 4) aggiungere gli amaretti pestati e mescolando finire di cuocere.
Una volta pronto versare in uno stampo da plumcake (oppure da budino, o a cuore per San Valentino!), lasciare raffreddare poi mettere in frigo a rapprendere per qualche ora prima di servire.


8 commenti:

Manuela ha detto...

E ci credo che tuo marito gradisce....con questa fantasticheria lo vuoi prendere proprio per la gola eh!!! Bravissima!! Bacioni.

Oxana ha detto...

Ooooo, che bellezza e bontà!! Anch'io vorrei fare solo un dolcetto per San Valentino, dolci sempre è in vantaggio!
Un bacione!

Federica ha detto...

Ottimo questo bonet! Cioccolato e amaretti è un binomio che mi piace molto. Idea deliziosa per san Valentino. Un abbraccio e un bacione al cucciolo ^_^

il sapore del verde ha detto...

Il tuo finto bonet è delizioso! Un tripudio di cioccolato scioglievole e profumato... ideale per San Valentino, ma cnhe per oggi, per lunedì, ...per quando si desidera una dolcezza coccolosa. Brava! Deborah

Laura ha detto...

Sarà pure finto bonet, ma buonissimoo!!!
Brava, mi hai dato un'idea per quando ho degli ospiti.....potrei farlo in mini porzioni!
Bravissima e grazie per la ricettina golosissima;)

maetta ha detto...

Grazie a tutte!
In effetti è proprio buono!!!!
Poi, alla fine non è nemmeno così calorico come l'originale ;-)

@Laura
sì, puoi tranquillamente farlo nelle monoporzioni, rimane d'effetto soprattutto se hai ospiti! E' molto versatile come ricetta perchè prima di solidificare è liquido! il bonet tradizionale invece solitamente viene fatto in uno stampo da plumcake (plinchè in piemontese!) e servito a fette!
baci

Elisa ha detto...

Sono in ritardo?
Ho visto solo ora questa ricettina..
mai...dire mai!
Grazie per la ricettina sfiziosa!
Elisa

maetta ha detto...

@Elisa
Nessun ritardo! il blog è sempre aperto!
Grazie dei complimenti e della visita!
baci