lunedì 25 marzo 2013

Ancora pesce? Sì!!!! Insalata tiepida di Baccalà e Patate

Devo dire che per quanto riguarda la nostra alimentazione, pur non dedicandomi alla ricerca di ingredienti strani, cerco di essere il più possibile varia, proponendo alternativamente carne, pesce, formaggi, uova, legumi, carboidrati...insomma quel "di tutto un po'" che alla fa bene e che accontenta tutti!
E siccome il pesce fa bene, eccomi a presentarvi un'altra ricetta dopo le capesante gratinate, che a mio parere è ottima dal punto di vista nutrizionale, e anche molto buona!


E' un piatto di lunga tradizione, proprio qui in Piemonte, perchè un tempo non esisteva la possibilità di reperire il pesce fresco come accade oggi, una volta i trasporti erano difficili, e l'unico pesce che arrivava fin qui dal mare era quello che si poteva conservare sotto sale: le acciughe e appunto i filetti di baccalà!
Devo dire che coi nomi si rischia un po' di confusione....baccalà, merluzzo, stocco....spesso i nomi cambiano o addirittura semplicemente si invertono anche solo da regione a regione.....ma tant'è: io come baccalà lo conosco, e come baccalà ve lo trascrivo ;-)

Spero vi piacerà!



INSALATA TIEPIDA DI BACCALA' E PATATE



Ingredienti
  • 1 filetto di baccalà sotto sale (almeno ½ kg)
  • 5 patate medie circa (se il baccalà pesa di più aumentare anche la dose di patate)
  • Un mazzolino di prezzemolo
  • Olio evo q.b.
Preparazione
Mettere in ammollo il filetto di baccalà per 24 ore circa, avendo cura di cambiare l’acqua almeno una volta. Terminato l’ammollo, spelarlo e cuocerlo a vapore per 15 minuti circa. Sminuzzarlo avendo cura di eliminare le lische, quindi disporlo in una ciotola. Pelare e tagliare a piccoli dadini le patate, e farle cuocere nella stessa acqua utilizzata per la cottura del baccalà fino a quando saranno belle tenere. Colarle, aggiungerle al baccalà sminuzzato condire con olio evo e mescolare. Tritare finemente le foglie di prezzemolo, aggiungerle all’insalata di baccalà e patate e mescolare nuovamente per amalgamare il tutto. Non aggiungere sale (a meno che il filetto di baccalà non si sia lasciato troppo in ammollo). Lasciare riposare un giorno prima di consumare avendo cura di servire l’insalata a temperatura ambiente.

L'idea in più
Può essere servito come piatto unico, come secondo, oppure come speciale antipasto anche in un buffet, avendo cura in questo caso di presentarlo in eleganti bicchierini o cucchiaini monoporzione ;-)


Baci

4 commenti:

Federica ha detto...

Bel pesce non mi stancherei mai e neanche del baccalà che adoro in tutti i modi. Con quest’insalata mi faresti davvero felice :) Bella l'idea di presentazione per un buffet. Un bacione, buona settimana

maetta ha detto...

Grazie Fede!
sei sempre molto cara!
un abbraccio

Alessandro Zaccaro ha detto...

Ciao hai proprio un blog carinissimo complimenti!

Bellissime foto e bellissimi piatti!
mi sono unito subito ai tuoi followers ;)

Un caro saluto
Alessandro
fancyfactorylab.blogspot.it

p.s. passa da me e fammi sapere cosa ne pensi del mio blog ;)

maetta ha detto...

@Alessandro
Ciao e grazie mille per i complimenti!!! non so se sono così meritati! ;-)
certo, passerò a trovarti!
Ciaoo